The Libra Observer

⚖️The Libra Observer: Intelligence Crypto News di Gennaio

Intelligence Crypto News di gennaio

Analisi di Intelligence Economica su Crypto Crimine, Libra, CBDC e Telegram

Crypto Crimine e Banditi

La componente principale è costituita dalle truffe, attuate soprattutto attraverso schemi Ponzi e ICO. Questo a dimostrazione sia dell’ignoranza di mercato, che ancora caratterizza chi vi si approccia richiamato da facili guadagni, sia della scarsa opera di formazione attuata dai media, nonostante la copertura molto articolata presente con costanza anche in testate generaliste a larga diffusione. In crescita relativa le transazioni sul darknet, i furti, i riscatti in seguito a ransomware e il terrorismo.

Come sempre Chainalysis non cita le fonti delle analisi quindi è difficile capire l’attendibilità di quello che afferma. Se per alcune casistiche (truffe, marketplace darknet, e un po’ i furti) è intuibile la metodologia di analisi, che deriva dal cross tra dati interni e statistiche pubbliche, per altre (terrorismo, mercato pedopornografico) l’estrapolazione del dato conclusivo è, in assenza di descrizione di processo, di origine arbitraria.

A livello micro invece vengono messi in luce due interessanti fattori. Il primo è l’attività, impropriamente definita OTC (non esiste la canonica differenza ‘In/Over The Counter’ nei cryptomercati) in mancanza di meglio, degli operatori con funzioni di broker che mediano in proprio tra singola domanda e offerta e, successivamente, si rivolgono agli exchanger per gli scambi che derivano dalla conclusione dell’accordo. Chainalysis, basandosi sul fatto che gran parte delle transazioni illecite facenti capo a due exchanger analizzati provenivano da OTC, evidenzia la potenziale pericolosità dei broker in termini di tracciamento.

Il secondo fattore, il proliferare di exchager decentralizzati, tipo Bisq, dove il no-rule è la regola e quindi se ne evidenzia anche qui la potenziale pericolosità. Il commento è il medesimo di prima: se da una parte la messa in luce è un fattore positivo dell’analisi, non ci sono evidenze nell’attendibilità delle conclusioni di pericolosità ma solo supposizioni. Quindi è necesssario prendere le deduzioni di Chainalysis sempre con il beneficio di inventario, anche perché le cryptocurrency rimangono, se opportunamente utilizzate, un ottimo veicolo di riciclaggio non tracciabile e di cui sicuramente Chainalysis non ha piena consapevolezza quantitativa, basando le sua analisi solo sui dati derivanti dalla propria attività.

Per le attività di intelligence connesse al mondo crypto di Iran, Cina e terrorismo ottima analisi su Forbes.

Libra e Facebook

CBDC

L’attenzione è riposta nei test operativi, come SandDollar della Banca Centrale di Bahamas, nelle linee definitorie sempre più accurate del progetto di cryptoYuan cinese, nelle analisi di influenza delle stablecoin e ipotetiche CBDC sui sistemi attuali, nel pensiero degli opinion leader e sulla predisposizione di diversi istituti centrali e loro gruppi di studio comuni su come affrontare ed essere attori del cambiamento. Interessanti anche le opinioni dei portatori di interesse del Dollaro USA, come per esempio IMF, che nessuna convenienza ha che le CBDC vedano la luce.

Gram di Telegram

Ecco quindi che gli USA stanno ingabbiando Telegram, attraverso SEC, in una causa relativa la natura di commodity del token dell’ICO, quindi sull’osservanza delle regole della conoscenza dei dati e dei conti degli acquirenti (diretti e indiretti) dei 1,7 USD mld di token (venduti negli USA e ritenuti dalla SEC strumenti finanziari e non commodity) e sul rispetto delle normative sulla privacy verso gli acquirenti stessi (in tutti i paesi in cui i token sono stati venduti). È chiaro che si punta allo sfinimento di Telegram, la quale è impossibilitata a fornire i dati richiesti.

Un primo risultato è stato che il 6 gennaio Telegram ha fatto marcia indietro, rispetto ad ottobre 2019 quando l’operazione Gram fu dettagliata, dichiarando che i wallet di Gram non saranno incorporati nell’app di messagistica ma gestititi da un’applicazione terza. Lo scenario per Telegram appare incerto rispetto alla road-map annunciata ad ottobre.

Regolamenti

Innovation Intelligence Analyst | Meditator Zombie | Middle Age Hikikomori | Digital Borderline | Has A Black Hole Under The Pillow |A Bad Product Of💜Venezia🦁

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store